venerdì 4 settembre 2015

10 passi nel mistero (1/10)

Chi è questo misterioso personaggio, e di chi sta parlando?
chi sia il suo autore è decisamente più facile da capire, un segno inconfondibile.

Lo scoprirete la risposta nel prossimo numero di Scuola di Fumetto. Oppure rispondete al quesito (chi sono i due personaggi) e il primo che indovinerà, vincerà un piccolo e prezioso libro della nostra casa editrice.

A presto con il fantastico #99

mercoledì 2 settembre 2015

E' in arrivo un nuovo Scuola di Fumetto...

"Prima di tutto occorre avere una storia da raccontare. Sembra una cretinata, ma non lo è. La maggior parte delle volte pensi di avere una storia, invece hai solo un’idea vaga e non necessariamente interessante." (dall'intervista a Juan Díaz Canales)

Stiamo chiudendo in queste ore il numero 99 di Scuola di Fumetto, mentre il 100 che uscirà per Lucca C&G 2015 che chiuderà un ciclo e ne aprirà uno nuovo.

L'argomento del mese sono i classici immortali del fumetto italiano, e chiaramente uno dei due non può che essere Tex, creato da Gianluigi Bonelli.

Per parlarne abbiamo scelto Claudio Villa, artista indiscusso che da più di venti anni ha consacrato la sua vita alle copertine di Tex.  Lo sketchbook di questo mese è di dodici pagine con schizzi, prove e copertine definitive.
Per scoprire insieme quanto è dura la vita di un professionista, e professionisti seri come Claudio ne abbiamo incontrati pochi da quando esiste Scuola di Fumetto.



(Venti anni di lavoro non si possono condensare in una rivista, così abbiamo deciso di aggiornare lo storico Lezioni di Fumetto dedicato a Villa, e presto la potrete trovare in tutte le librerie e fumetterie)

lunedì 31 agosto 2015

SI RIAPRE! Tutti a lavorar...

Si ricomincia! E se al posto dei diamanti e gemme mettete fumetti... ce ne sono di assai preziosi anche tra questi!





mercoledì 12 agosto 2015

Comicblob - chiusi per ferie


Siamo in vacanza da ieri. Se ordinate sul nostro sito: comicout.com i volumi o gli arretrati, dovrete pazientare fino a dopo il 20 agosto. Non facciamo spedizioni, perché anche le poste sono meno affidabili.
Anche per informazioni sui nostri corsi online, abbiate pazienza, qualche mail la vediamo anche con i piedi a mollo. LA SCUOLA parte a ottobre, le iscrizioni dal 1 settembre ed è sempre attiva la pagina facebook.

Ma il n.97-98 portatevelo in vacanza, non perdetelo... che il 99 sarà una vera bomba!

lunedì 10 agosto 2015

Verso il 99 e oltre! La BOMBA CORTO

Mentre si suda e si temporaleggia stiamo lavorando al n.99 di Scuola di Fumetto, un numero particolarmente importante, non perché è l'ultimo con solo 2 cifre, ma perché, oltre a presentare un fantastico Sketcbook di un grande autore italiano, è in gran parte dedicato al ritorno di un personaggio che ha fatto la storia e il rinnovamento del fumetto mondiale: Corto Maltese!

Il nostro numero vi darà in anteprima qualche disegno della nuova avventura, e soprattutto interviste ai due autori che si sono impegnati in questa opera titanica: Pellejero e Canales sono due nomi rinomatissimi e che sembrano piuttosto ben conciliabili con l'universo e lo stile di Pratt.
Nel 99 ne parleranno anche altre voci autorevoli, come Patrizia Zanotti, deus ex-machina, e Marco Steiner, romanziere di Corto.... e altro ancora...
Il nuovo Corto di Pellejero e Canales

Ma mentre stiamo lavorando a questa chicca oggi su Facebook è cominciata a rotolare una doppia tavola di altri due grandi autori, decisamente più distanti, ma anche affini spiritualmente all'ironia e dinamismo del Pratt più recente.
Ecco una delle due bellissime (a parer mio) tavole.

E mentre questo sembrava fosse un'alternativa , una visione parallela circumnavigazione.

BoooOOOM


scoppia una bomba (virtuale)

Sfar dichiara: «On nous a appris que [Patrizia Zanotti] avait engagé depuis un an deux autres auteurs qui travaillaient sur une reprise beaucoup plus servile de Corto Maltese: faire comme pour la reprise de Blake et Mortimer, faire à l'identique pour que surtout le lecteur ne voie pas la différence. Il n'a jamais été question de la qualité des projets respectifs, ni de projets mis en concurrence».

Ci hanno detto (quelli di Casterman) che (Patrizia Zanotti) aveva ingaggiato altri due autori che stavano lavorando al rilancio di Corto: un rilancio molto più pedissequo di Corto, in stile di quello fatto per Blake e Mortimer, stile identico così che i lettori non vedano la differenza. 
Non c'è stata questione sulla qualità dei rispettivi progetti, né sono mai stati messi in concorrenza tra loro...

E un sito cerca di chiarire i punti dopo che questa 2dgalleries ha fatto scoppiare le 2 pagine (in vendita?) disegnate, dice, nel 2012.

Veramente complesso il discorso. Si apre a mille defluenti: eredi, editori, autori, diritti dei personaggi, diritti dei lettori, la voce dei morti, le scelte, la vita dei personaggi, gli stili, le eredità d'autore...

Personalmente amo moltissimo queste due tavole disegnate da Blain (e scritte, ma non so come, ovviamente, da Sfar, già esperto in revisioni di Goensburg e del Piccolo Principe).
Si rifanno a questa matita di una storia mai completata.

Questa matiita dice a tutti:
silenzio!
la sua bellezza è perfetta



Pratt avrebbe, a mio modo di vedere, conoscendolo (e lo dico fuori da logiche editoriali o da risultati che non conosco) scelto autori a lui simili.
Amava negli altri, visceralmente e innocentemente, quello che riconosceva simile a sè stesso.  Probabilmente per convinzione nelle sue scelte. Plaudiva i suoi imitatori.
Ma...
Sapeva apprezzare i grandi anche quando non gli assomigliavano, Pazienza, Mattotti, Manara...

restano solo interrogativi e ombre cinesi.
Per natura son malfidente. Starò tranquillo, ma a una certa distanza dal tuo coltello.

Che scegliereste se foste Hugo Pratt?

In vacanza non perdetevi GIPI!


Siamo in vacanza da domani. Se ordinate sul nostro sito: comicout.com i volumi o gli arretrati, dovrete pazientare fino a dopo il 20 agosto. Non facciamo spedizioni, perché anche le poste sono meno affidabili.

Ma se non vi siete ancora accattati il numero 97-98 di Scuola di Fumetto... è questo il momento.
Perché oltre alle altre meraviglie e golosità c'è pure un'intervista di Ivano Porpora a Gipi riguardo a Bruti!
e se non sapete neanche che cosa sia Bruti.... andata a nuotare, va'....


« Non l’ho scelto. Un giorno ho immaginato due guerrieri che si menavano»


Ivano: L’ultima volta che ci siamo sentiti, dicevi che Equitalia nel rapporto con gli artisti svolge un ruolo fondamentale.
 
Gipi: Il bisogno, apparentemente, lo fa.

Ivano: Allora eri appena uscito con Unastoria, e il successo che ha dato – mediatico, di pubblico, di critica – è ormai sicuro. Poi c’è stato un lungo silenzio, anche via Facebook, e ora esci con Bruti. Ci spieghi come è nata l’idea?

 
Gipi: L’idea è nata anni fa. Quasi tre. Viene dalla mia passione per i giochi, che ho da sempre, e dal desiderio di stare fuori dalla realtà che la accompagna e che accompagna pure il lavoro di fumettista, immagino. A volte ho proprio bisogno di mettermi a inventare, o almeno, non so se è davvero un bisogno, comincio a immaginare un mondo inventato e poi mi ci perdo dentro. Di solito diventa una ossessioncina. Anche in questo caso è stato così.


Buone vacanze e non picchiate, leggete!

lunedì 3 agosto 2015

Agosto... verso settembre: WORKSHOP GRATUITO

State andando in vacanza? È il momento migliore per leggere i fumetti e disegnare.
Il nostro n.97-98 è in edicola fino ai primi di settembre.
Chissà perché ad Agosto pensiamo già a settembre, un po' di ansia di lavoro? Troppo caldo? Pochi soldi per permettersi una vacanza?
Che siate al mare o in città, avete certo ancora le dita su computer e smartphone, perciò ci mettete un attimo ad andare su questo sito QUA e scoprire che se siete disegnatori più o meno in erba, o magari illustratori incuriositi dal fumetto, dal 6 al 12 settembre potete frequentare GRATUITAMENTE un vero e serio workshop di fumetto: 1 settimana di lezioni full time, tenute da LAURA SCARPA e con ospite d'eccezione nel gran finale ANGELO STANO!

Fumetto d'autore, fumetto online, fumetto professionale.... cosa c'è dietro a una striscia? Con che cosa possiamo inchiostrare? Come si racconta una storia attraverso le immagini?
Sarete ospiti del Teatro Camuno per una settimana, in un ostello. Ai pasti ci pensate voi, e soprattutto pensate  a disegnare nella bellissima (e fresca) cornice montana. Lezione di giorno e serate libere per disegnare (lo spazio c'è) e conoscersi meglio. Parlare di fumetti all'ombra delle montagne, visitare i Pitoti, le incisioni rupestri, che cercavano anche quelle di raccontare in sequenze d'immagini.
Il corso precedente è stato tenuto da Sergio Staino (suo il marchio della manifestazione), i lavori più interessanti verranno pubblicati sul nostro Scuola di Fumetto!
Che volete di più? Scrivete alla fondatric e organizzatrice Nini Giacomelli  qui, Dovrà essere indicato nell’oggetto della e-mail: Partecipazione al workshop “Graffi di china e graffiti su roccia", attendete una sua risposta (o riscrivete) ENTRO E NON OLTRE l'8 agosto!... e comprate subito i biglietti del treno, così risparmiate :D

mercoledì 29 luglio 2015

SdF 97-98: Scottecs, l'intervista a Sio

Sio, autoritratto
Cari lettori,

Scuola di Fumetto di questo mese è carico di novità.
Ci trovate Fabio Celoni, ci trovate Bruti di Gipi, ma ci trovate anche Sio e il suo Scottecs, con una lunga intervista completamente nuova che scava nel suo torbido passato fatto di disegnini sui banchi di scuola che assomigliano, pensa un po', a quelli che lo hanno reso famoso oggi.
Opere di Sio a tipo 11 anni
Per chi non lo conoscesse, Sio è un autore di strisce e storie a fumetti che adotta uno stile superminimalista. Impossibile da giudicare a prima vista, il suo umorismo non è mai scontato ed è parte integrante dell'immaginario della generazione degli anni zero.
Giochi di parole e un parossistico senso dell'assurdo sono sempre presenti
Il suo magazine, appunto Scottecs Magazine, è uno dei casi editoriali dell'anno e dimostra che la lungimiranza del suo editore, Shockdom, non è affatto improvvisata e casuale.

Ricordiamo a tutti che:

  • sul nostro sito, www.comicout.com, trovate tutti i numeri recenti di SdF e non pagate nulla in più del prezzo di copertina, sempre.
  • sempre sul nostro sito, vi potete abbonare sia in versione cartacea che in PDF. E ora che le poste funzionano meglio, SdF arriva anche in un giorno. Sembra.
  • Non possiamo mettere tutto sul sito, ma abbiamo ancora qualche copia di tutti gli arretrati di SdF, o quasi. Se volete completare la collezione con numeri vintage, scriveteci a info@comicout.org

sabato 25 luglio 2015

Portogallo e Quadradinhos in Scuola di Fumetto 97-98

Se cercate la parola quadradinhos in internet trovate molti quadratini, da parole crociate a quadrotti fatti ad uncinetto... fumetti no, se non fosse per questo bel libro che ha dato il via a tutto e che potete comprare, per esempio, QUA.
 Da questo libro è partito un articolo, con il supporto di Alberto Corradi, curatore del volume, sul fumetto contemporaneo portoghese e sulle sue radici.
Colpa di internet, testimone incolpevole di quanto poco sia, ingiustamente, conosciuto il fumetto portoghese, se abbiamo trasformato il termine corretto QUADRADINHOS, in quadrinhos, vocabolo che significa fumetto nel portoghese del Brasile.
Aggiungete dunque un AD all'articolo e leggetevelo con interesse.

Il tema è affascinante. Vi si scopre che che, prima della nascita ufficiale del fumetto nel mondo, un autore di vignette portoghese, racconta già quella che oggi potremmo chiamare "graphic novel". Non era l'unico, sicuramente, ma l'accento si pone subito sull'autobiografia e sull'autorialità che caratterizza i quadradinhos.
Un articolo anche in Fumettologica riguardante la mostra dell'anno scorso a Treviso Comics Book.

Se il passato di questo fumetto è sempre attento al fumetto nordamericano  e internazionale, e di grande qualità:

Beau Geste di Antonio Barata
oggi più che mai ci accorgiamo che il fumetto portoghese è ben rivolto a quello che accade artisticamente nel mondo e nonostante il suo affacciarsi sull'Oceano, ha un taglio artistico molto europeo, con caratteristiche peculiari che lo rendono non solo interessante, ma piacevole da leggere e scoprire.

È a partire dalla Rivoluzione dei Garofani che il fumetto può esprimersi liberamente e dunque sfrutta le sue capacità creative.
Lo sguardo si fa più internazionale.
Del fumetto d’autore contemporaneo si occupa in questi anni Alberto Corradi,
Corradi ci spiega che «gli anni Ottanta vedono lo svilupparsi di un gruppo di autori vicini alle poetiche e agli stili dei nuovi maestri del fumetto mondiale, tra cui Tardi, José Muñoz, Moebius e Hugo Pratt. (...) Alla ribalta degli anni 90 si affaccia un nutrito gruppo di autori nato nel ventennio precedente, in larga parte testimone della rivitalizzazione e successivo boom del mercato editoriale, connesso alla nascita della Bedeteca de Lisboa».(...)
«L’ultima generazione di autori della BD portuguesa, figlia dell’onda lunga della crisi editoriale seguita alla fine dell’esperienza della Bedeteca (ora solo fumettoteca) e del boom ad essa connesso, ha fatto dell’adattabilità una delle sue doti peculiari per continuare a resistere nel mutato panorama, spaziando nelle varie discipline dell’arte e della comunicazione».

Pedro Burgos

Miguel Rocha








 Buona lettura e buona scoperta dei quadradinhos!


giovedì 23 luglio 2015

RUSTY!

Volete avere una super anteprima del nostro numero? Se siete abbonati non vi serve, che lo rieveterete domani, se lo avete già beccato in edicola pure, ma se non lo avete ancora tra le zampe...

QUI un ricco assaggio su Rusty Dogs, una serie da leggere tutta online!

 Non diciamo nient'altro, ma nella rivista scoprirete anche come si scrivono sceneggiature per 50 autori diversi!
Tra cui Pasquale Frisenda (qui sotto)

50!
Ed ecco l'elenco che, ci scusiamo, all'interno non è del tutto corretto... colpa di internet che non sempre dà le info giuste.
Qui sotto tutti i nomi dei disegnatori... lo sceneggiatore è solo 1, Emiliano Longobardi!



Giuseppe Palumbo

Paolo Armitano, Elisabetta Barletta, Antonello Becciu, Michele Benevento, Giacomo Bevilacqua, Lelio Bonaccorso, Riccardo Burchielli, Giancarlo Caracuzzo, Raul Cestaro, Luca Claretti, Massimo Dall’Oglio, Davide De Cubellis, Andrea Del Campo, Werther Dell’Edera, Fabio Detullio, Fabrizio des Dorides, Michele Duch, Andrea Gadaldi, Pier Gallo, Davide Garota, Gianfranco Giardina, Giuliano Giunta, Simone Guglielmini, Giuseppe Marinello, Alberto Massaggia, Francesco Mortarino, Guido Nieddu, Lorenzo Palloni, Giuseppe Palumbo, Davide Pascutti, Michele Petrucci, Rossano Piccioni, Giorgio Pontrelli, Paolo Raffaelli, Maurizio Ribichini, Andrea Rossetto, Armando Rossi, Lorenzo Ruggiero, Antonio Sarchione, Marco Soldi, Cristiano Spadoni, Claudio Stassi, Joachim Tilloca, Riccardo Torti, Jacopo Vecchio e Walter Venturi.